L’agenda rossa di Borsellino rincorre Silvio

New York, settembre 2009 al congresso ONU.

Non puoi – Silvio – tenere nascosto il passato, perché l’agenda rossa di Borsellino ti insegue.

Ci sono italiani civili che sanno chi sei veramente e non dimenticano. Nonostante i libri di storia non raccontino fatti e verità accadute nei decenni passati, ci sono gli strumenti ed i modi per costruire una coscienza civica e collettiva libera dal dogma del potere che cancella il passato scomodo, per controllore il presente.

Annunci