Irish do it again


Irish do it again. Vote No on the Lisbon Treaty. Irlandesi rifatelo.

Il 2 ottobre 2009 gli irlandesi ri-voteranno NO o SI sul “Trattato di Lisbona”, un documento anticostituzionale che prefigura uno Stato fascista ed uccide le libertà di tutti, che non ripudia la guerra, legalizza la violazione di sovranità monetaria, tutela le SpA e non gli esseri umani. Nel luglio 2008 in Italia, i dipendenti eletti hanno votato all’unanimità senza referendum popolare, ignorando la nostra opinione. Speriamo che gli irlandesi votino NO anche per la nostra libertà.

Nessun media italiano ha avviato un dibattito pubblico sul Trattato di Lisbona invitando i costituzionalisti seriamente preoccupati.

Sta nascendo lo stato fascista europeo preconizzato da Orwell con 1984, si sbagliò solo di due decenni.

La “casta”, gli “onorevoli” non vogliono che la maggioranza dei cittadini legga il Trattato di Lisbona e lo comprenda perché nascerebbe una rivoluzione prima di domani mattina. I media non sono una fonte attendibile poiché divulgano le opinioni della “casta” e, la colpa è anche di noi cittadini apatici alla politica.

La violenza non si manifesta solo con azioni fisiche ma oggi,  soprattutto con azioni di manipolazione e controllo del consenso politico. Ben tre popoli, francesi, olandesi ed irlandesi hanno già bocciato l’idea di un unione delle SpA contro i diritti degli esseri umani (= Trattato di Lisbona scritto dall’élite). In maniera del tutto violenta ed oppressiva a distanza di poco tempo, ora, ripresentano un altro referendum popolare agli irlandesi perché l’élite ha bisogno dell’unanimità per la validità del Trattato (entrata in vigore) e per cancellare anche la nostra Costituzione ed i nostri dipendenti l’hanno già fatto, nel luglio del 2008.

Giustamente, i cittadini quando informati sono contrari alla rinuncia di diritti fondamentali e sono a favore di un’unione dei popoli rispettando le libertà altrui, tutto ciò è contro la linea politica della BCE che osteggia l’autoderminazione dei popoli.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...