Le bugie hanno le gambe corte


Umberto Veronesi, oncologo, nella trasmissione televisiva di RAI TRE condotta da Fabio Fazio disse che gli inceneritori inquinavano zero. E’ sufficiente avere la rete di internet a casa per consultare la letteratura medica internazionale (digitando le parole incinerator waste risultano, ad oggi, 759 documenti – aggiornamento al 7 aprile 2010 i documenti sono 2362) e,  capire che quell’affermazione non aveva alcun fondamento scientifico. In uno di questi documenti on-line:

Size distribution and number concentration of particles at the stack of a municipal waste incinerator.
Buonanno G, Ficco G, Stabile L.

DiMSAT – University of Cassino, via Di Biasio 43, 03043 Cassino (FR), Italy.

[…] Recenti risultati di studi tossicologici e studi epidemiologici indicano che il fine e le particelle ultrafini potrebbe rappresentare rischi sanitari e ambientali.[…]

Dal sito internet della fondazione veronesi fra i parterners ci sono ACEA SpA, Veolia, ENI ed ENEL. ACEA e Veolia notariamente gesticono inceneritori, ed ENI ed ENEL inquinano con le loro centrali.

nanopathologyLe affermazioni di Veronesi furono usate dai dipendenti eletti per rassicurare le popolazioni ove sono in corso di progetto e realizzazione gli inceneritori. Tutt’ora molti politici si rifanno alle affermazioni di Veronesi come fonte scientifica autorevole e sicura.

Nel video fatto da qui Milano libera, Veronesi dice: che non faccia male alla salute non c’è niente […] ma io non sono un esperto di inceneritori […] mi occupo di salute […] i miei esperti mi hanno giurato che non c’è un effetto importante sulla salute[…]

Da Fazio disse, senza alcun contraddittorio. Fazio chiese: quanto c’è davvero il rischio di tumore, per esempio portato dai termovalizzatori? Umberto Veronesi: zero. Tutte le inchieste che abbiamo fatto, libri e libri non hanno portato a nessuno evidenza di aumento di tumori nelle popolazioni circostanti ai termovalorizzatori.

Ricordiamoci che l’Italia adotta il principio di precauzione ed in caso di incertezze i decisori politici devono optare per la scelta zero, cioè non costruire impianti a rischio.

Annunci

Un pensiero riguardo “Le bugie hanno le gambe corte”

Rispondi a chicco80 Annulla risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...