A bocca aperta…


Questo non è un mondo normale. In un Paese civile nessuno darebbe un centesimo a certe persone, invece…

Non c’è dubbio che i mali maggiori siano l’ignoranza, l’irresponsabilità e l’incoscienza dei cittadini apatici alla politica.

Report Pm10 – 04 giu 06 – parte01

Rassegna stampa caso fonderie Pisano

Aggiornamento, assemblea di Zona novembre 2008

la costituzione spiegata a mia figliaVediamo cosa dice la Costituzione: La libertà di iniziativa economica privata non è assoluta, ma incontra limiti oggettivi nel fatto che non deve porsi in contrasto con l’utilità sociale e non deve recare danno alla sicurezza , alla libertà, alla dignità umana. Tratto da Giangiulio Ambrosini, la Costituzione spiegata a mia figlia, Einaudi, pag. 50.

Inoltre ricordiamoci tre principi costituzionali fondamentali:

  • Principio di legalità: tale principio sancisce la corrispondenza dell’attività amministrativa alle prescrizioni di legge.
  • Principio di buon andamento: tale principio indica l’obbligo per i funzionari amministrativi, e in genere per tutti gli agenti dell’amministrazione, di svolgere la propria attività secondo le modalità più idonee ed opportune al fine della efficacia, efficienza ed economicità dell’azione amministrativa.
  • Principio di ragionevolezza: alla luce della legge 241/90 l’azione amministrativa, al di là del rispetto delle prescrizioni normative, deve adeguarsi ad un canone di razionalità operativa, sì da evitare decisioni arbitrarie ed irrazionali.

diritto amministrativoIl Sindaco è l’organo responsabile dell’amministrazione comunale; egli, pertanto, è legittimato, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 50 D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267, ad emanare ordinanze contingibili ed urgenti in presenza o meglio per far fronte ad un pericolo imminente ed attuale. L’articolo 50, comma 5°, D.Lgs. 267/2000 si collega con l’articolo 54 del D.Lgs. 267/2000 il quale al comma 2° dispone che il Sindaco, nella qualità di ufficiale del Governo, può adottare provvedimenti contingibili ed urgenti con lo scopo, la finalità di reprimere e prevenire pericoli che minacciano la pubblica incolumità. […] In sostanza, gli articoli 54 e 50 T.U. attribuiscono al Sindaco lo stesso tipo di potere; il primo fa riferimento ad un’ipotesi più generica, ossia alla tutela dell’incolumità dei cittadini. Il secondo, invece, fa riferimento ad un ambito circoscritto e più delimitato, ovvero la sanità e l’igiene pubblica.

In definitiva il Sindaco è responsabile civilmente e penalmente in materia di salute pubblica.

Ora ripensate alle parole nel video su mostrato, ed ai concetti ed ai principi su citati: legalità, buon andamento, efficacia, efficienza, ragionevolezza , li ha avete fissati bene in mente? Accostateli con calma all’immagine del sig. De Luca, con calma. Se avete una coscienza sveglia troverete l’uscita del tunnel, nel quale Salerno è richiusa.

Ora sappiamo anche, che in questo periodo la Procura di Salerno non gode di buona salute, visto l’allontanamento ingiustificato e, la grave ingerenza politica nei confronti di quei magistrati (Apicella e Nuzzi) che in passato avevano anche chiesto l’arresto per Vincenzo De Luca e Mario De Biase. Nel nostro Paese si è ormai concretizzata una dittatura “dolce”.  Il popolo sovrano ha il potere supremo, solo che non lo sa, per ripristinare principi di uguaglianza e giustizia attraverso comportamenti ed atteggiamenti radicati nell’etica. I partiti/banche ovviamente non hanno alcun interesse ad andare verso una democrazia compiuta e matura, ove ci siano strumenti di democrazia diretta e, dove i giudici (Corte Costituzionale e dei Conti) sono eletti direttamente dal popolo su base meritocratica.

CAAL: Salerno, De Luca e l’inquinamento

Rifiuti: che fare? E carta geochimica ambientale

sempre in questo blog sullo stesso tema:

Tutela del diritto alla vita

Salerno, giustizia e tutela della salute? Chi le ha viste?

Salerno, fonderie Pisano, inspiegabile…

Ve lo ricordate bene il sig. De Luca che vuole costruire un inceneritore a Salerno? Obama ha vinto le elezioni parlando anche di rifiuti zero.

4 pensieri riguardo “A bocca aperta…”

Rispondi a Salerno e De Luca: psicosi della crescita « Sostenibilità Decrescita e democrazia Cancella risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...