Appunti e considerazioni sulla democrazia


neuro-schiavi-macroUn sistema socio-politico che misura la ricchezza col quantitativo di danaro posseduto, chi ne detiene il controllo e la proprietà possiede tutto. In base a questo presupposto per cambiare è necessario cambiare il sistema di valori su ci poggia la società. Un sistema umano è necessariamente basato sui reali bisogni degli umani figli della natura. Di cosa siamo fatti? Perché abbiamo consentito a pochi di creare un sistema socio-politico basato su dei pezzi di carta creati dal nulla? Pochi in base alla carta stampata determinano la vita o la morte di comunità intere. Molti devono sudare, lavorare e morire lavorando per possedere pezzi di carta. Le attuali generazioni se non cambiano il sistema immaginandosi un presente ed un futuro diverso, se non comprendono che gli attuali potenti godono di privilegi solo grazie alla menzogna, dovranno “pagare” e subire l’oppressione del sistema attuale. Secondo quale criterio di merito le attuali generazioni (ventenni e trentenni) devono subire una crisi finanziaria ed economica creata da altri?

democrazia-cittadiniPoiché ogni cittadino è libero solo nella misura in cui sa di esserlo, credo sia doveroso praticare l’autoderminazione, studiare gli attuali modelli economici alternativi (baratto, banca del tempo, banca dei cittadini) a quelli speculativi finanziari basati sulla moneta debito di proprietà privata e migliorarli, perseguirli.

La moneta è solo un mezzo, è una convenzione basata sulla fiducia, non abbiamo bisogno di usarla, stamparla. Abbiamo bisogno di riconoscere che un essere umano dopo aver donato del tempo alla società, questa gli corrisponda beni e servizi necessari a vivere. Il sistema di scambio baratto, mi sembra quello più idoneo.
Se ci fosse un Ente pubblico, ad esempio una Regione, che cominci a deliberare e corrispondere tali servizi agli essere umani allora saremmo molto vicini alla vera modernità.

Economia, decrescita, vera democrazia sono temi della nostra società e vivere in armonia con la natura, di cui siamo figli, è soprattutto una visione culturale. Senza una corretta educazione civica difficilmente potremmo costruire un sistema socio-politico diverso da quello attuale, un “nuovo” sistema che riconosca valori come la giustizia sociale, l’equità, la ragionevolezza, la riduzione sostanziale degli sprechi. Cerchiamo di iniziare da noi stessi, cos’è la vera democrazia? Chi siamo? Di cosa abbiamo realmente bisogno?

Annunci

Un pensiero riguardo “Appunti e considerazioni sulla democrazia”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...